CULTURA E LETTURA: PUNTI DI FORZA PER I GIOVANI?

Riflessioni in seguito alla Giornata della Lettura del 26 ottobre

Pavia, 27 ottobre 2016

Nella società attuale la cultura e la lettura per un giovane sono molto importanti perché con questi mezzi ci si arricchisce e, così facendo, noi giovani potremmo diventare una risorsa per il nostro Paese. Sapere ciò che avviene all’interno della società permette di inserirci in modo attivo in essa, potendo dire e affermare la nostra opinione, senza essere esclusi da argomenti di tipo politico, sociale o economico solamente perché siamo ritenuti troppo piccoli per poterli affrontare. A mio parere l’opinione di noi giovani è molto importante perché dovrebbe far riflettere i ‘’grandi’’ che pensano di essere gli unici a far parte della società, invece quest’ultima è costituita anche da noi più piccoli che delle volte possiamo avere più ragione di quanta ne possa avere un adulto.

La cultura e una preparazione approfondita ci assicurano, nel nostro futuro, la possibilità di poter intraprendere una vastità di percorsi di tipo diverso e di poter così svolgere un lavoro gratificante. Il famoso informatico Steve Jobs ha detto: ‘’L’unico modo di fare un bel lavoro è amarlo, come capita con le faccende d’amore, saprete di averlo trovato non appena lo avrete davanti’’. Io interpreto questa sua affermazione pensando che ci voglia trasmettere il desiderio di trovare nella vita il lavoro che più ci appassiona, perché è l’unico modo per compierlo nel migliore dei modi e, per fare ciò, dobbiamo ampliare le nostre conoscenze. Infatti più esperienze e informazioni accumuleremo, maggiori saranno le possibilità di fare ciò che piace.

Poi dobbiamo anche affermare che ogni essere umano è paragonabile ad un libro: sicuramente più è interessante, più persone vorranno leggerlo. Tutto questo vuole dire che più la nostra conoscenza è ampia, più le persone che incontreremo saranno incuriosite e attratte da noi.

La lettura e la cultura sono strumenti indispensabili per farci diventare cittadini consapevoli; leggendo qualsiasi cosa che possa essere un autore o uno scrittore emergente e sconosciuto o l’articolo di un giornale, ci terrà sempre aggiornati della situazione e dei gravi avvenimenti che sono accaduti e che stanno accadendo nel nostro Paese o nel mondo. Tutte le letture ci permettono di riflettere e avere nostre opinioni. 

Concludo dicendo che secondo il mio punto di vista la conoscenza è determinante nei giovani. Il messaggio che vorrei trasmettere ai miei coetanei è che tutti dobbiamo cercare di leggere di più, non per fare un favore agli altri, perché in fondo a loro non interessa, ma per un bene personale, per poterci muovere nel mondo senza dipendere da nessuno.

Elena Topputi – Francesca Manara 2^DLS

Lascia un commento