SPORT E SCUOLA, UN CONNUBIO POSSIBILE

Premio Panatlhon ” Vittorio” per lo studente atleta 2018-19

L’Istituto Cardano si è sempre impegnato a partecipare a manifestazioni sportive scolastiche ed ha ottenuto grandi risultati grazie all’impegno dei propri studenti.

In particolare vogliamo celebrare l’alunno Andrea Biassoni della 4^CLS, già campione provinciale nelle gare di Snowboard, nelle Specialità Slalom, lo scorso 26 febbraio ai Piani di Bobbio. Questo successo si è rivelato utile al nostro ragazzo, in quanto di recente è stato premiato dall’Associazione Panathlon International Pavese per aver ottenuto degli ottimi risultati sia a livello scolastico che sportivo. La premiazione si è tenuta presso l’Apolf di Pavia il 16 novembre scorso alle ore 10 e, oltre ai rappresentanti del Panathlon, erano presenti la preside dell’Apolf e i docenti rappresentanti dei vari istituti pavesi.

Oltre a questo riconoscimento sportivo in rappresentanza del Cardano, Andrea ha ottenuto altri importanti risultati extrascolastici: si è classificato terzo al Campionato Italiano U18 di Arrampicata nella specialità Speed, ha vinto la Coppa Italia Giovanile ed è arrivato terzo assoluto nella Combinata (ovvero l’insieme delle tre discipline dell’Arrampicata: Lead, Boulder e Speed). Nella sfida di Arrampicata Andrea è riuscito a superare gli avversari in una gara di velocità: la prova, infatti, consisteva nel salire nel minor tempo possibile una parete di 16 metri. Gli atleti hanno avuto a disposizione due tentativi per far registrare il miglior tempo e qualificarsi alle fasi finali. Successivamente sono stati disputati gli ottavi di finale in cui sono stati selezionati i sedici migliori atleti e, a partire dai quarti, si è passati allo scontro diretto tra partecipanti, che per superare il turno avrebbero dovuto arrivare primi dell’avversario.

Proprio con questa disciplina, nella quale si è classificato terzo, Andrea si è guadagnato la convocazione in Coppa Europa con la Nazionale.  Il nostro atleta ha dichiarato che, per prepararsi all’evento, ha dovuto allenarsi intensamente e perciò si è visto privato di tanto tempo da dedicare allo studio, pur riuscendo a conciliare al meglio le due attività attraverso disciplina e determinazione.
La Coppa Europa si è disputata in due tappe, il 18 maggio a Mezzolombardo e il 20 luglio a Tarnòw in Polonia, e si è rivelata una competizione molto difficile per Andrea che ha dovuto confrontarsi con avversari di alto livello. Inizialmente l’emozione non gli ha permesso di dare il massimo di sé; ma dopo qualche consiglio da parte dell’allenatore della  Nazionale, per il nostro ragazzo sono arrivati anche i risultati: la settima posizione nella classifica finale. Egli stesso ha dichiarato: «Mi sentivo teso prima della gara, ma alla fine ho provato una grande soddisfazione per il risultato positivo».
Con questa ottima performance, Andrea si è assicurato la qualificazione ai prossimi Campionati Europei e, dati gli eccellenti risultati conseguiti, siamo certi che potremo parlare ancora di lui, delle sue future  competizioni e dei suoi successi.

Gaia Mongillo e Federico Lecce,
4 CLS, ITIS CARDANO