Celebrazione bicentenario dell’Infinito

Durante la giornata di Martedì 28 Maggio L’infinito di Leopardi ha ripreso vita; celebrato dagli studenti di tutta Italia che, coinvolti in un flash mob nazionale, hanno recitato i versi del componimento. In tale occasione alcune classi dell’I.T.I.S. G.Cardano si sono riunite dinnanzi alla statua di don Enzo Boschetti, presso le sponde del Ticino, per celebrare la ricorrenza dei duecento anni trascorsi dalla realizzazione di uno dei capolavori della letteratura italiana.

Alle 11:30 la classe 2AI ha omaggiato il poeta scomponendo la poesia e scrivendone le parti su più fogli, poi disposti in modo caotico e disordinato così da poter consentire agli alunni appartenenti ad altre classi di riordinarle. Al termine dell’operazione gli studenti si sono cimentati all’unisono in una recitazione dei celebri versi. Tale evento ha permesso ai giovani di avvicinarsi ad uno dei maggiori esponenti della cultura italiana che, con il suo componimento, ha inteso fornire un esempio di vita. L’Infinito che si prospetta oltre la siepe diventa più di un semplice emblema che rappresenta la poesia in tutta la sua spiritualità; esso diviene simbolo del presente. Applicato al contesto moderno Leopardi ci insegna a non soffermarci sulle apparenze, ovvero la siepe, bensì ad andare oltre ricercando ciò che è sconosciuto all’essere umano, ovvero l’infinito.

Come ha affermato il Ministro Marco Bussetti gli studenti hanno il dovere di testimoniare la modernità e l’importanza dell’opera di Leopardi per  il pensiero moderno. La poesia non è un mero esercizio spirituale, ma è una delle forme più potenti con cui l’uomo tenta di dare senso e valore alla vita. La poesia è necessaria, è una delle manifestazioni dello spirito, e la scuola può diventare una sorta di “convivio poetico” in cui il dialogo tra tutte le varie forme della cultura contribuisce alla formazione dei ragazzi.

È in questo modo che il Cardano di Pavia ha voluto omaggiare il ricordo di Giacomo Leopardi fornendo un’occasione ai suoi studenti per avvicinarsi ad una testo capace di segnare nel profondo l’animo umano.

Marco Lossani 4 DLS

Lascia un commento